Sconto giovani inquilini

Indice dei contenuti

Importanti novità emergono per le locazioni 2022 stipulate dai giovani rispetto a quanto previsto nel 2021. I dettagli su come usufruire del bonus giovani inquilini.

Sconto giovani inquilini come accedere
Come ottenere lo sconto giovani inquilini

Per l’anno 2022 sono state apportate delle modifiche, rispetto allo scorso anno, a disciplina delle detrazioni fiscali di cui possono usufruire i giovani inquilini.

Bonus giovani inquilini: senza età…o quasi

Dal punto di vista soggettivo, il requisito anagrafico viene ampliato per poter permettere una maggiore fruizione della detrazione.

Il beneficio si apre tutti i giovani

fino ai 31 anni non compiuti che abbiano un reddito ISEE non superiore a 15.493,71 euro.

Contratto di locazione per i giovani inquilini

La nuova normativa estenderebbe la detrazione anche a quei contratti che riguardano una singola porzione dell’unità immobiliare, come può essere ad esempio una camera.

Il requisito che deve sottostare per poter godere del bonus è che la porzione di immobile o l’immobile stesso,

sia diverso dall’abitazione principale dei genitori o di coloro cui sono affidati dagli organi competenti ai sensi di legge.

Validità e importi del beneficio

Tra i cambiamenti apportati per la fruizione del beneficio vi è l’estensione della detrazione spettante ai primi 4 anni del contratto.

Altro importante requisito è che l’immobile risulti residenza del locatario, dichiarando di dimorare e risiedere nell’edificio stesso. Per quanto concerne gli importi della detrazione, quelli spettanti sono pari al valore maggiore tra l’importo forfetario di € 991,60 e il 20% dell’ammontare del canone, comunque nel limite di € 2.000.

Cercando di capirci meglio, proponiamo questo esempio:

per un contratto stipulato con canone annuo a € 12.000, si ha diritto alla detrazione massima di € 2.000, in quanto

il 20% di 12.000 = 2.400

andando così a superare quel tetto.

Non dimentichiamoci del limite reddituale per cui decade la detrazione in mancanza della soglia prestabilita.

Occorre dunque fare attenzione affinché il rispetto dei requisiti sia sempre verificato per ciascun periodo d’imposta per il quale si chiede di fruire dell’agevolazione.
Pertanto, se il contribuente ha i requisiti nel 1° periodo d’imposta deve verificare che lo stesso valga anche in quelli successivi.

Giovani inquilini: condivisione degli spazi

Trattandosi invece di un immobile condiviso tra più soggetti, la detrazione verrà ripartita in base ai cointestatari del contratto di locazione dell’abitazione principale.

Qualora non tutti godano del requisito anagrafico

la detrazione sarà fruita esclusivamente dal soggetto con 31 anni non compiuti.

Il bonus locazioni per i giovani non è l’unica misura di sostegno prevista per il 2022.

La nuova legge di Bilancio ha infatti previsto per tutto il 2022 incentivi fiscali e mutui garantiti per gli under 36 al fine di permettere l’acquisto della prima casa per coloro che detengono un ISEE fino a € 40.000.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Orari Studio

Lunedì – Venerdì 9,00 /19:30

Per Appuntamenti

Ultimi Post

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Autore dell'articolo