RICICLARE FA BENE AL CUORE

Articolo scritto da ed è stato letto 9983 Volte

L’attività del riciclo è spesso la chiave per risolvere molte problematiche ed è un primo atto d’amore nei vostri confronti e della vostra attività di marketing. Di seguito vi spieghiamo il perché.

Forse non lo sapevate ma riciclare non fa bene solo all’ambiente ma anche a voi.

Ce lo dicono studi scientifici!

Oramai quasi non ne vuoi più sentir parlare. Ricicla qua, ricicla di là. Messaggio ricevuto e straricevuto!!

Ma non vi vogliamo annoiare ribadendovi le regole su come fare la differenziata correttamente o sul perché è buona pratica riciclare il materiale che si getta via o ancora su come evitare gli sprechi.

NO!

Stavolta vogliamo parlarvi del riciclo di articoli e dei contenuti prodotti in passato per riadattarli in aggiornamenti social.

Sembra brutto parlare proprio di “riciclo” ma il vantaggio di questa pratica è utile per vari motivi tra cui l’utilità di poter riaggiornare il contenuto prodotto e usarlo per pubblicarlo su più canali così che più persone lo possano vedere.

Contenuto che abbaia non morde

Ricordate!

Un contenuto va sempre adattato in base al destinatario, usando un linguaggio specifico e rispettando le regole che dipendono dal canale attraverso il quale il messaggio viene trasmesso.

Il formato può assumere varie forme, non solo quello testuale ma può essere audio, visuale o perché no anche interattivo come è il caso del webinar.

Le regole del riciclo

Quindi eccovi alcuni modi su come potete riciclare un vecchio contenuto e rinnovarlo rendendolo attuale alla circostanza:

  1. Collegare il vecchio materiale a nuovi articoli: create nuovi contenuti aggiornando quelli vecchi che oramai non valgono più o non sono più attuali;
  2. Fare buon uso delle vostre newsletter: non limitatevi a inviare ai vostri subscribers (=iscritti) solo le ultime uscite. Se sono ancora valide condividete di tanto in tanto anche le vecchie pubblicazioni in modo che i nuovi followers possano venirne a conoscenza.
  3. Ricondividere sui canali social: Non sottovalutate il potere dei social media! Non dovete solo condividere i vostri ultimi post, ma riciclate quelli vecchi per catturare l’attenzione dei nuovi utenti.
  4. Creare delle presentazioni o dei webinar: perché non cedere all’idea di costruirci una lezione su quel vecchio argomento?
  5. Creare video e inserirli online: come per le indicazioni precedenti fate lo stesso dando vita a dei semplici video come fossero dei tutorial…favoriranno l’interesse di un maggior numero di persone. Noi stessi lo abbiamo recentemente sperimentato e credeteci FUNZIONA!
  6. Scrivere un libro o una FAQ: perché no, potrebbe essere un trampolino di lancio verso qualcos’altro. Infine la creazione di una pagina FAQ può essere molto utile a chi gestisce blog e per rispondere alle domande fondamentali della vostra nicchia.

Speriamo troviate utile questo richiamo al riuso del vecchio materiale per trasformarlo in un content marketing del tutto rinnovato e costruttivo per la vostra attività.