Bonus psicologo: arriva il contributo per il 2022

Indice dei contenuti

Approvato il contributo per sostenere le spese destinate alle sedute di psicoterapia. Le istruzioni su come inviare la domanda e ottenere il bonus psicologo 2022.

Bonus psicologo come ottenerlo
Istruzioni per il bonus psicologo

Dal 25 luglio sono state aperte le porte per richiedere l’attesissimo bonus psicologo, il contributo dedicato a coloro che sostengono le spese relative alle sessioni di psicoterapia.

Si tratta di un sussidio Covid per i cittadini hanno avuto delle gravi conseguenze a livello psicologico a seguito della pandemia e non solo.

La circolare n. 83 del 19 luglio dell’INPS ci illustra i requisiti, le modalità di rimborso e come inoltrare la domanda per ottenere l’agevolazione.

Nel frattempo vi invitiamo a leggere questo articolo che fornisce indicazioni su un altro bonus disponibile.

Bonus psicologo: requisiti di accesso

Il bonus psicologo è un contributo erogato in favore di soggetti che hanno vissuto dei momenti di forte stress e fragilità psicologica a seguito delle misure prese per arginare la diffusione del Coronavirus e la conseguente crisi socio-economica.

L’obiettivo è dunque favorire un percorso psicoterapeutico per superare dall’interno questo momento di difficoltà.

Ammessi al beneficio sono i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza sul territorio nazionale;
  • avere un ISEE < € 50.000

Nell’area riservata del portale dell’INPS sarà possibile consultare l’elenco degli specialisti aderenti alla misura, professionisti tra i quali scegliere e richiedere in seguito il contributo all’Istituto.

Dovremo attendere la comunicazione dell’Ordine degli psicologi per avere la lista completa.

Alla scadenza dei termini di presentazione verrà stilata una graduatoria regionale/provinciale finale indicante l’assegnazione del beneficio sulla base del valore ISEE indicato.

A seconda della fascia di reddito gli importi erogati per sedute dal costo fino a € 50 sono suddivisi come segue:

  • ISEE compreso tra € 30.000 e € 50.000 –> fino a € 200;
  • ISEE compreso tra € 15.000 e € 30.000 –> fino a € 400;
  • ISEE < € 15.000 –> fino a € 600.

Successivamente l’INPS provvederà a distribuire i fondi nel limite di budget indicato fino a esaurimento delle risorse.

Si ricorda che l’erogazione verrà riconosciuta una sola volta al richiedente che invia la domanda.

L’accoglimento della domanda prevede il rilascio di un codice univoco che dovrà essere comunicato allo psicologo per l’emissione della fattura. Quest’ultima andrà poi inserita sul sito dell’Istituto per il rimborso.

Scadenza

È possibile presentare la richiesta di contributo per proprio conto oppure per un minore.

L’invio può essere fatto accedendo al servizio dedicato dell’INPS, “Contributo sessioni psicoterapia”, mediante SPID, CIE o CNS.

Altrimenti è possibile parlare con il Contact center per ricevere assistenza.

Ogni richiesta di contributo potrà essere presentata dal 25 luglio al 24 ottobre 2022.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Orari Studio

Lunedì – Venerdì 9,00 /19:30

Per Appuntamenti

Ultimi Post

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Autore dell'articolo