BONUS LOCAZIONI 2021: NUOVI BENEFICIARI E REQUISITI

Indice dei contenuti

Il Decreto Sostegni bis ha introdotto una grossa novità su quelli che sono i requisiti che danno diritto all’accesso al credito d’imposta per i canoni d’affitto anche per altre categorie.

Il bonus affitti è stato introdotto con lo scopo di sostenere economicamente cittadini o imprenditori in difficoltà economica.

Di quali canoni stiamo parlando?

Parliamo dei canoni di locazione versati su immobili a uso non abitativo da gennaio a maggio 2021

Ma attenzione!

Sempre che si sia registrato un calo di fatturato medio mensile di almeno il 30% per il periodo compreso tra il 1 aprile 2020 e il 31 marzo 2021 confrontati ai 12 mesi precedenti.

L’aspetto innovativo introdotto nel Decreto riguarda proprio l’ampliamento dell’agevolazione alle imprese che svolgono attività di commercio al dettaglio e che hanno registrato nel 2019 ricavi superiori a € 15 milioni.

 Il credito d’imposta sarà pari al 40% del canone, ridotto al 20% per le attività avviate a partire dal 2019.

Altra notizia positiva riguarda la temporanea riduzione di 5 mensilità nel 2021 nei soli casi in cui l’inquilino sia stato duramente colpito dalla crisi e dalla pandemia.

Inoltre per chi ha provveduto alla riduzione del canone nei Comuni ad alta tensione abitativa, per gli affitti abitativi, è sempre possibile beneficiare del credito a fondo perduto.

E infine

Per gli inquilini resta attivo il blocco degli sfratti per il quale è possibile beneficiare dell’esenzione Imu per il 2021.

Quest’ultima proroga assicurerebbe agli affittuari stessi di non essere sfrattati in situazioni di morosità.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Orari Studio

Lunedì – Venerdì 9,00 /19:30

Per Appuntamenti

Ultimi Post

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Autore dell'articolo