Revisore contabile per aziende: cosa fa e a chi affidarsi

Indice dei contenuti

Scopri come fare una ricerca revisore per la contabilità aziendale! In questo articolo troverai tutto ciò che hai bisogno di sapere sulla ricerca di un revisore contabile.

Revisore contabile, cosa fa e come cercarlo
Ricerca revisore per la contabilità aziendale

Vuoi sapere come fare una ricerca di un revisore contabile?

Sei un’azienda che deve gestire la propria contabilità aziendale e cerchi un revisore contabile per gestire tutto al meglio?

In questo articolo scoprirai tutto ciò che è importante sapere sulla ricerca di un revisore contabile e affidabile, di cosa si occupa e come può fare per la tua attività.

Revisore contabile: cosa fa?

Quasi tutte le aziende devono affrontare la gestione della contabilità aziendale e spesso può essere dura. Non tutte le aziende, però, decidono di avere all’interno del proprio organico una figura professionale che gestisce questa attività.

Ecco perché scegliere un revisore contabile. La ricerca di un revisore contabile può essere dura, quindi vogliamo offrirti delle indicazioni su come scegliere il tuo professionista ideale.

Per prima cosa, scopriamo cosa fa il revisore contabile.

Un revisore contabile è una figura professionale che offre le sue prestazioni in quanto esperto di bilancio, contabilità e controllo delle scritture aziendali.

Il revisore è esperto dei principi e delle norme che regolano l’ambito contabile e aziendale. È in grado di offrirti l’indicazione giusta da seguire nell’ambito per essere in linea con le disposizioni legislative.

A differenza del commercialista, che gestisce la redazione, il revisore si occupa del controllo e della revisione, per l’appunto, di tutti i processi commerciali.

La normativa italiana che gestisce la professione è l’articolo 2409 del Codice Civile.

Questa specifica la possibilità dei revisori di essere liberi professionisti oppure essere riuniti in società di revisione, nonché l’obbligo per il revisore dei conti di essere iscritto nell’apposito registro.

Quali aziende hanno bisogno di un revisore contabile

 Il revisore si occupa del controllo del bilancio consolidato. Ma chi deve gestirlo?

Secondo la normativa (art. 25 del D.lgs 127 del 9 aprile 1991) il bilancio consolidato è obbligatorio per le società di capitali che controllano altre imprese, società cooperative, mutue assicuratrici ed enti pubblici commerciali che controllano società per capitali.

La normativa sui revisori prevede che, per queste aziende, il controllo contabile è esercitato da una società di revisione esterna iscritta all’istituto dei revisori contabili.

Le società che non devono redigere un bilancio consolidato, invece, possono affidare la revisione contabile ad un collegio sindacale, ma solo se tutti i membri sono iscritti nel registro dei revisori oppure a un sindaco unico.

Revisione dei conti: legale o volontaria?

La revisione può essere un’attività obbligatoria o volontaria.

Quando un’azienda non è obbligata per legge al controllo del bilancio, può richiedere una revisione: in questo caso si parla di revisione volontaria.

 Nel caso in cui l’azienda, per obbligo di legge, è costretta ad una revisione contabile a causa del superamento dei limiti burocratici, si parla di revisione legale.

Cosa può fare un revisore dei conti per la tua azienda?

A questo punto, vediamo insieme cosa può fare per te un revisore per la tua azienda.

Come azienda, dovrai affidare l’incarico di controllo ad un revisore oppure ad una società di revisione tramite delibera dell’assemblea dei soci.

I compiti di un revisore sono:

  • Controllo periodico della regolare tenuta della contabilità sociale
  • Rielaborazione dei documenti dell’audit
  • Controllo della regolare rilevazione delle procedure amministrative
  • Confronto tra bilancio d’esercizio e scritture contabili quotidiane dell’azienda per verificare se rispetta la legge
  • Sviluppo di strategie per massimizzare la produttività e limitare i costi
  • Redigere una relazione in cui inserire un giudizio sul bilancio d’esercizio

Quest’ultimo documento dovrà contenere una descrizione completa della revisione e un giudizio imparziale sul modo in cui è stato redatto il bilancio dell’azienda.

Inoltre, dovrà specificare se il bilancio è conforme alle norme e se rappresenta la vera situazione patrimoniale dell’azienda.

Se il bilancio aziendale è conforme alle norme, il giudizio è definito senza rilievi, mentre se è attendibile ma ci sono alcune anomalie da chiarire il giudizio è con rilievi.

Nel caso in cui, invece, non sono rispettate le norme di legge, il giudizio è negativo. Questa situazione sarebbe davvero grave per l’azienda.

Infine, se ci sono eventi che impediscono il lavoro del revisore di conti, in questo caso si parla di dichiarazione di impossibilità.

Come trovare un revisore contabile

Se sei un’azienda e sei alla ricerca di un revisore, puoi sfruttare vari metodi.

Per prima cosa, puoi cercare il revisore nella lista dei revisori del MEF iscritti alla Ragioneria Generale dello Stato. Cliccando qui potrai scegliere un revisore indicando la provincia e il comune in cui vivi e scegliere quello più consono alle tue esigenze.

In alternativa, puoi cercare una società di revisione e scegliere il professionista che preferisci o che è specializzato nelle particolari esigenze della tua attività.

Vuoi affidarti a degli esperti della revisione? Per la tua ricerca revisore scegli i professionisti dello studio Pietrella.

Per ricevere la CONSULENZA GRATUITA di un revisore contabile del nostro team, compila il form qui sotto oppure chiama il 0733 493 358.

Fisseremo subito un colloquio telefonico o in videochiamata entro 24 ore per valutare le esigenze della tua azienda, come potremmo esserti utile e come aiutarti nelle tue revisioni legali o volontarie.