Calcolo buste paga: a chi conviene affidarsi

Indice dei contenuti

Calcolo buste paga e consulente del lavoro
Professionisti e software per il calcolo delle buste paga

Chi gestisce un’impresa o possiede una piccola attività con dipendenti sa bene quanto sia importante la gestione e l’elaborazione e il calcolo buste paga per i lavoratori.

Si tratta, di uno degli aspetti più importanti e delicati all’interno dell’amministrazione della propria azienda.

Infatti, quando l’azienda corrisponde la retribuzione, è tenuta a rilasciare ai suoi dipendenti un documento compilato in ogni sua voce, tra cui:

  • Dati anagrafici
  • Tipo di competenza e di qualifica
  • Giorni di retribuzione
  • Eventuali assegni per il nucleo familiare
  • Eventuali trattenute

Produrre la documentazione relativa al calcolo della busta paga è un’operazione che potrebbe portare via parecchio tempo all’imprenditore, così, nella maggior parte dei casi, preferisce delegare l’incombenza a uno studio commercialista.

Decidere a chi affidare il calcolo dello stipendio netto dei propri dipendenti, è importante perché, in caso di compilazione errata, si potrebbe andare incontro a multe e sanzioni.

In questo articolo, dunque, vedremo come risolvere il problema del calcolo delle buste paga e a chi è possibile affidare questo compito, così da essere sicuri di rispettare la legge.

Sono diverse, infatti, le figure professionali che possono prendersi la responsabilità di svolgere questa attività.

Alcune hanno una preparazione specifica in tale ruolo, altre invece si adattano al suo svolgimento ma hanno un background professionale differente.

La scelta può influire, in modo determinante, sul servizio offerto. Vediamo insieme come scegliere il giusto servizio per il calcolo della retribuzione netta in busta paga.

Alcuni software specifici possono aiutare il datore di lavoro nel calcolo buste paga

Una delle figure che può occuparsi del calcolo buste paga è lo stesso datore di lavoro.

Questa opzione è contemplata nella Legge 11 Gennaio 1979, n. 12.

Naturalmente, il datore di lavoro che si assume la responsabilità di svolgere questo ruolo deve possedere delle competenze adeguate.

Infatti, il calcolo buste paga deve essere redatto nel rispetto degli adempimenti previsti dalla Legge tra cui:

  • Erogazione F24
  • Certificazione Unica (CU)
  • TFR (Trattamento di Fine Rapporto)
  • Modello 770
  • Modelli Uniemens
  • Calcolo delle ferie e giorni di riposo.

Per semplificare questo compito al datore di lavoro, già impegnato in tante alte mansioni, esistono diversi software specifici dedicati al calcolo delle buste paga e altre attività aziendali.

Questi programmi consentono di automatizzare i calcoli, gli aggiornamenti relativi ai CCNL, le tabelle dei contributi e rendono automatica anche la gestione telematica di tutti gli obblighi di Legge.

Uno dei principali vantaggi garantiti da questi software è la sensibile riduzione dell’errore umano.

Inoltre, per un datore di lavoro significa anche poter togliere al proprio reparto di risorse umane questo compito, lasciandolo libero di svolgere altre attività importanti per l’azienda.

Trai tool più conosciuti per il calcolo della busta paga troviamo “Paghe Web” di “Zucchetti” ed “eBridge Lavoro” di “Buffetti”.

Affidare il calcolo buste paga a un dipendente interno all’azienda

Nelle grandi aziende non è raro trovare un reparto interno dedicato al servizio di contabilità.

In alcuni casi, addirittura, è presente un vero e proprio ufficio paghe all’interno del quale opera un dipendente che svolge anche il compito di calcolo buste paga.

Le mansioni di questo tipo di lavoratore sono varie e riguardano aspetti fiscali, sindacali, legali e contributivi.

Tra i suoi compiti principali rientrano l’elaborazione delle buste paga, gli obblighi relativi al cedolino paga, la gestione di permessi, ferie e altri riposi, il calcolo delle ore di lavoro e degli straordinari e altro ancora.

La possibilità economica di munirsi di una figura di questo tipo all’interno dell’azienda non è, però, sostenibile per tutte le imprese.

In questo caso, cosa bisogna fare per risolvere il problema del calcolo buste paga?

La soluzione è quella di esternalizzare il servizio affidandosi a professionisti del settore, come scoprirai tra poco.

La figura del Dottore Commercialista, esperto e specializzato nel settore della contabilità del personale

Quando un’azienda è alla ricerca di una soluzione per il calcolo buste paga e, in generale, per la contabilità interna, una delle figure professionali più adatta a svolgere questo compito in maniera accurata e precisa è il Dottore Commercialista.

Se ti stai chiedendo se questo professionista può svolgere, per Legge, questo compito, la risposta è si!

Infatti, la Legge 11 Gennaio 1979, n. 12 indica come questo compito possa essere espletato da chi è iscritto anche “all’albo dei dottori commercialisti, dei ragionieri e periti commerciali”.

Quando si affida questa mansione al Commercialista di fiducia, quest’ultimo nel compilare le buste paga e nell’eseguire i relativi adempimenti, dovrà fare comunicazione all’Ispettorato del Lavoro della provincia in cui risiede.

Il calcolo buste paga può essere affidato anche al Payroll o addetto paghe e contributi

Una delle figure professionali sempre più ricercate all’interno delle aziende è quella del Payroll.

Di solito, chi svolge questo ruolo rientra all’interno del comparto delle risorse umane di un’azienda e ha alle sue spalle una formazione specifica in ambito economico e finanziario. Ma non sempre.

Infatti, alcune figure che svolgono questo preciso ruolo hanno un background di studi che rientra nell’ambito della giurisprudenza e altri indirizzi affini.

Tra i suoi principali compiti c’è anche il calcolo delle buste paga e tutti i relativi adempimenti che abbiamo già elencato per chi svolge questa mansione.

Il Payroll, inoltre, gestisce tutte quelle attività tipiche dell’addetto paghe e contributi come, ad esempio, le incombenze burocratiche legate ai dipendenti.

Le aziende possono scegliere di affidarsi anche al Consulente del lavoro

Un’altra figura molto utile alle aziende che stanno cercando una soluzione per risolvere il problema del calcolo delle buste paga è il Consulente del lavoro, specializzato nella gestione del personale all’interno di contesti aziendali e di enti.

Ma qual è la principale differenza con la figura del Commercialista?

Il Consulente del lavoro si occupa, principalmente, di eseguire tutta quella serie di adempimenti che un rapporto di lavoro richiede.

Tra questi compiti rientra anche ilcalcolo della busta paga.

Questa figura professionale può lavorare sia all’interno di studi associati che come libero professionista.

Spesso, collabora a fianco proprio della figura del Commercialista.

Vantaggi e punti di forza della scelta di esternalizzare il servizio di calcolo buste paga

Scegliere di affidare il servizio di calcolo della buste paga a una figura esterna o a uno studio specializzato è una decisione che può portare, a livello aziendale, diversi vantaggi.

Prima di prendere questa decisione, naturalmente, il datore di lavoro deve porsi alcune domande e capire se è la scelta che più si addice ai bisogni della sua impresa e quali sono i punti di forza.

Compiere questa analisi, consente anche di eliminare i rischi o i fattori negativi che potrebbero essere legati all’esternalizzazione di questo importante servizio.

Ma quali sono, nel concreto, i vantaggi di tale scelta?

Innanzitutto, esternalizzare il calcolo delle buste paga consente di portare avanti il servizio anche in caso di cessata collaborazione dei dipendenti addetti.

Inoltre, non vi sarà, per il datore di lavoro, alcuna problematica connessa alla gestione di assenze o altri tipi di permessi degli operatori.

Esternalizzare vuol dire anche abbattere i costi relativi alla formazione e ridurre i tempi di aggiornamento.

Infine, un altro taglio ai costi sarà anche quello ai software che, solitamente, vengono utilizzati per effettuare l’elaborazione interna delle buste paga.

Calcolo buste paga: considerazioni finali

Come abbiamo visto in questo articolo, non c’è una scelta migliore delle altre oggettivamente.

Infatti, quando si deve decidere a chi affidare il compito del calcolo buste paga molto dipende dalle variabili legate alle caratteristiche, alla struttura e alle esigenze di un’azienda.

Inoltre, bisogna tenere conto della possibilità di assegnare questa attività al personale interno.

Il punto di partenza, per scegliere, è quello di calcolare il costo mensile che questo adempimento porta alla tua azienda.

Solo un’attenta analisi dei costi-benefici ti permetterà di scegliere copn cognizione di causa a chi affidare l’elaborazione delle buste paga.

Se sei alla ricerca di un servizio esterno, affidabile e professionale il nostro team di esperti è pronto a prendere in carico il calcolo delle buste paga per i dipendenti della tua azienda in modo snello ed efficace.

Per ricevere una CONSULENZA GRATUITA da parte dello Studio Pietrella Brué, compila il form qui sotto oppure chiama il __________. Fisseremo subito un colloquio telefonico o in video chiamata entro 24 ore per comprendere insieme a te se hai davvero bisogno di esternalizzare il calcolo delle buste paga dei tuoi dipendenti.