22/07 2020

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINO AL 60% PER DIGITALIZZAZIONE, SMART WORKING E 4.0

Articolo scritto da ed è stato letto 4849 Volte

La Regione Marche sostiene gli investimenti in progetti che intendano fornire nuovi processi e nuovi modelli organizzativi in risposta alla situazione emergenziale causata dall’epidemia COVID 19 attraverso investimenti nella digitalizzazione e nelle nuove tecnologie 4.0, nonché investimenti in modelli di smart working nelle differenti funzioni aziendali.

Scadenza: 30 ottobre 2020 (fino a esaurimento fondi)

Il bando intende supportare due linee di intervento:

  1. MIGLIORAMENTO DELL’EFFICIENZA AZIENDALE MEDIANTE L’ACQUISIZIONE DI NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI E TECNOLOGIE 4.0;
  2. ADOZIONE DI MODELLI DI SMART WORKING NELLE DIFFERENTI FUNZIONI AZIENDALI E ACQUISIZIONE DELLA RELATIVA STRUMENTAZIONE 

Beneficiari:

Sono beneficiari del bando le micro, piccole e medie imprese della Regione Marche di ogni forma giuridica (ditte individuali, società di persone, società di capitali) con i seguenti codici attività:

  • C. ATTIVITÀ MANIFATTURIERE
  • E. FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI E RISANAMENTO (limitatamente ai codici 38 e 39)
  • F. COSTRUZIONI
  • J. SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE (limitatamente ai codici 62 e 63.11)
  • M. ATTIVITÀ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE

Ammissibilità degli interventi:

Linea di intervento A: MIGLIORAMENTO DELL’EFFICIENZA AZIENDALE MEDIANTE L’ACQUISIZIONE DI NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI E TECNOLOGIE 4.0, ricomprese nell’elenco sotto riportato:

  • Automazione industriale
  • Smart and Digital Factories, inclusi sistemi basati su big data e data analytics
  • Robotica avanzata e collaborativa
  • Simulazione e sistemi cyber-fisici
  • Interfacce remote uomo-macchina
  • Soluzioni per l’ottimizzazione della supply chain e sistemi di tracciabilità (RFID, RTLS, ecc.)
  • Manifattura additiva e stampa 3D
  • Cybersicurezza e business continuity
  • Sistemi decentralizzati per la gestione dei dati
  • Sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR)

Linea di intervento B: ADOZIONE DI MODELLI DI SMART WORKING NELLE DIFFERENTI FUNZIONI AZIENDALI E ACQUISIZIONE DELLA RELATIVA STRUMENTAZIONE, come di seguito indicato:

  • Soluzioni avanzate per la gestione del lavoro a distanza e relative soluzioni per la sicurezza informatica
  • Servizi di archiviazione distribuita e sicura di dati
  • Piattaforme per la telepresenza
  • Sistemi digitali a supporto della forza vendita, inclusi sistemi di configurazione prodotto per piattaforme B2C e B2B

Importi

Sono ammesse le sole spese sostenute dal 23/02/2020 relative a:

a) acquisto di macchinari/strumentazioni/attrezzature nuovi di fabbrica, funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese, comprese le relative spese di installazione e montaggio;

b) acquisto (es. cessione della proprietà o dell’uso) di software, brevetti, licenze (es. licenze d’uso per piattaforme digitali di riunione, videoconferenza, condivisione di documenti) e programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa;

c) acquisto di hardware (computer portatile, tablet, smartphone, videocamere, ecc.) e dispositivi accessori funzionali all’attuazione del progetto;

d) servizi di consulenza a sostegno dell’innovazione in materia di tecnologie digitali, tecnologie 4.0, Internet of Things;

e) servizi di consulenza specialistici finalizzati all’analisi organizzativa e dei processi interni aziendali, inclusi servizi necessari per la stesura del piano aziendale di riorganizzazione;

f) servizi di consulenza specialistici finalizzati all’adozione di modalità di lavoro agile (smart working);

g) costi per la formazione (anche a distanza) del management aziendale e del personale dipendente (con contratti di lavoro di diritto privato a tempo indeterminato o a tempo determinato, in entrambi i casi sia a tempo pieno, sia a tempo parziale) funzionale alla realizzazione del piano aziendale, nella misura massima complessiva di € 5.000,00.

Scadenza

Domande presentabili a partire dal 22 luglio 2020 ore 10:00 e fino al 30 ottobre ore 13:00

–> FINO AD ESAURIMENTO SCORTE